ASP Di Palermo

Nessuna fila allo sportello.
Dal Lockdown nasce una best practice.

La resilienza è sempre la forza che consente di superare le situazioni drammatiche trasformandole in opportunità di crescita del sistema“. Parole del Direttore generale dell’Asp di Palermo, Daniela Faraoni, che per risolvere un’emergenza ha scelto di informatizzare il processo di fornitura dei presidi medici.

La nuova soluzione “Gestione Protesica“, realizzata da Data Processing e componente della suite Smart*Care ha consentito di evadere oltre 38.000 richieste senza far muovere da casa i cittadini. Il software gestisce l’intero processo: dalla richiesta ed autorizzazione fino all’erogazione del presidio con la rendicontazione per la struttura. L’iter è semplice e veloce. Gli utenti richiedono il presidio e ricevono, direttamente nella propria casella di posta elettronica, il codice corrispondente all’autorizzazione del dispositivo medico richiesto. Il Codice viene comunicato al fornitore che, attraverso un account personalizzato, visualizza l’autorizzazione e procede con la fornitura.
Il tutto direttamente da casa, senza fila allo sportello.

RASSEGNA STAMPA

In primo piano

XAAS il nuovo modello di Cloud sostenibile

Gruppo Finmatica è uno dei casi studio dell’Hybrid event. XaaS – Everything as a Service, il nuovo modello di Cloud sostenibile per la competitività e la crescita dell’Italia

SmartHoc sereni a casa propria

Smart*HoC

Sereni a casa propria.
La soluzione che rende sicura e monitorata la permanenza a casa.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram