+39 051 6307411

Strudel con pere al vino

frangipane alle nocciole e salsa di cioccolato fondente

ingredienti

Per la pasta
150 g di farina 00
100 ml di acqua calda
1 cucchiaio di olio extravergine d'oliva
1 pizzico di sale

Per il ripieno
600 g di pere Abate non troppo mature
250 ml di vino rosso liquoroso
120 g di zucchero integrale muscovado
1 cucchiaio di cacao amaro
1 cucchiaino di cannella in polvere
Per la crema frangipane alle nocciole
100 g di nocciole tritate non troppo finemente
100 g di zucchero
100 g di burro appena morbido
1 uovo
30 g di amido di mais
2 cucchiai di sciroppo della cottura delle pere
Per la salsa di cioccolato
100 g di cioccolato fondente al 70%
150 ml di sciroppo di cottura delle pere

Per guarnire
nocciole spezzettate q.b.
20 g di burro fuso per spennellare la superficie

preparazione

Preparate la pasta mescolando in una ciotola la farina, l'olio e il sale. Aggiungete l'acqua calda e mescolate fino a che non sia stata assorbita completamente dalla farina. Trasferite il composto su piano di lavoro e impastate brevemente per qualche minuto. Il risultato sarà un composto morbido ma facilmente lavorabile che non si attaccherà alle mani. Coprite con pellicola o un canovaccio umido e fate riposare per mezz'ora. Nel frattempo preparate il ripieno.
Crema frangipane: in una ciotola montate con un frullatore elettrico il burro con lo zucchero fino ad ottenere una crema spumosa, aggiungete l'uovo leggermente sbattuto e lo sciroppo delle pere, unite poi le nocciole e l'amido di mais sempre continuando a montare. Tenete da parte.
Sbucciate le pere, tagliatele in quarti e togliete il torsolo. Quindi affettatele a cubetti. In una padella portate a leggero bollore il vino con lo zucchero, il cacao setacciato e la cannella. Unite le pere e cuocete per 10 minuti. Spegnete e fate raffreddare le pere nel loro sciroppo.
Pre-riscaldate il forno a 180° statico.

Riprendete la pasta. Mettete una tovaglia bianca di lino o cotone (lavata con sapone neutro e ben sciacquata) sul piano di lavoro, infarinatela leggermente ed appoggiatevi la pasta appiattendola leggermente con le mani. Cominciate a stenderla con il mattarello dandole una forma quadrata. Proseguite a mano sollevando la sfoglia col dorso delle mani e pian piano tirandola da tutti i lati fino ad ottenere una lunghezza di circa cinquanta centimetri per lato. Appoggiate la sfoglia e tirate con le dita le estremità che saranno rimaste un pò più spesse.
Spalmate la crema frangipane su tutta la superficie, lasciando liberi circa 2 cm dal bordo. Aggiungete le pere ben scolate dal liquido di cottura e distribuitele uniformemente.
Cominciate ad arrotolare la pasta aiutandovi con la tovaglia, fate un paio di giri e ripiegate i bordi verso l'interno, poi proseguite ad arrotolare.
Adagiate lo strudel su una teglia foderata di carta forno, spennellate la superficie con burro fuso e cuocete per circa 30 minuti. Verificate col vostro forno, a me sono bastati 25 minuti. La superficie dello strudel dovrà essere solo leggermente dorata. Sfornare e lasciar raffreddare.

Preparate la salsa portando a bollore lo sciroppo di cottura delle pere. Spezzettate il cioccolato in una ciotola e unitevi lo sciroppo.
Mescolate bene fino a che il tutto non si sia ben amalgamato. Lasciate intiepidire.
Tagliate lo strudel a fette, in ogni piatto mettete un fetta di strudel e versatevi a lato la salsa al cioccolato, guarnite con nocciole tritate grossolanamente.

Dal blog di Francesca Carloni

burroezucchero.blogspot.it

notizie e curiosità

I mercanti sulla Via della Seta racchiudevano il loro cibo in gusci di pasta cotti sul fuoco per conservarlo e trasportarlo meglio. I cuochi delle corti rinascimentali producevano eleganti pastelli di pasta farciti con qualsiasi cosa, dolce e salata. In turchia si preparava un dolce consumato ancora oggi, la Baklava. In seguito dall’Ungheria, che ha ereditato le tradizioni culinarie turche, si è diffuso in tutto il mondo il dolce che dal XIX secolo è conosciuto con il nome di Strudel.