+39 051 6307411

Macarons

au chocolat

ingredienti

125 g di farina di mandorle
180 g di zucchero a velo
105 g di albume
60 g di zucchero
4 cucchiaini di cacao amaro in polvere
per la ganache
100 g cioccolato fondente
100 g panna fresca liquida
20 g di burro

procedimento

Setacciare la farina di mandorle insieme allo zucchero a velo e al cacao in polvere. Montare a neve ben ferma l'albume, una volta montato, aggiungere lo zucchero e continuare a sbattere con le fruste. Aggiungere, in quattro volte, il composto secco agli albumi, mescolando delicatamente, dal basso verso l'alto, per non smontare l'impasto. Foderare una teglia con carta da forno, riempire una siringa da pasticceria con il composto e, utilizzando un beccuccio piccolo, andare a formare tanti piccoli mucchietti, leggermente distanziati. Lasciare riposare la teglia con i mucchietti di composto per una mezz'ora. Cuocere in forno ventilato a 150 gradi per 9-10 minuti. Non lasciare raffreddare i macarons sulla teglia calda, trasferirli, ancora sulla carta da forno, su un ripiano freddo (non toccarli perché caldi sono molto morbidi e fragili). Preparare la ganache, far bollire la panna, lontano dal fuoco unire il cioccolato tritato, mescolare bene, unire il burro. Una volta tiepida, far riposare in frigorifero. Farcire i macarons con la ganache al cioccolato.

Dal blog di Veronica Frison

cucinopertescemo.it

Notizie e curiosità

Macaron deriva dall'italiano dialettale "maccarone". Alcuni fanno risalire il suo debutto all'arrivo di Caterina de' Medici, la quale commissionò a un pasticcere italiano il dolce che portò con sé nel 1533, quando sposò Enrico II di Francia. Il macaron, come è noto oggi, è stato creato all'inizio del XX secolo da Pierre Desfontaines della pasticceria francese Ladurée.