+39 051 6307411

Il collettivo Anonymous pubblica 1,35 GB di dati appartenenti alla Polizia di Stato italiana

Il collettivo Anonymous pubblica 1,35 GB di dati appartenenti alla Polizia di Stato italiana

News Sicurezza - 28/11/2012 - 0 Comments - by

23 ottobre 2012

 


Una notevole collezione di dati sensibili trafugati dai server della Polizia di Stato italiana, comprendente intercettazioni, informazioni riservate su sistemi di sicurezza e sui componenti delle squadre di intervento è stata pubblicata su Internet dal collettivo hacker Anonymous.

L’impatto dell’attacco, molto più distruttivo rispetto ai recenti attacchi di tipo DDoS è destinato ad avere ripercussioni negative in un prossimo futuro, causando danni di tipo politico ed operativo al Governo Italiano ed agli enti di Pubblica Sicurezza.

 

Fonti

www.par-noia.net 

0 comments

Leave a comment

Want to express your opinion?
Leave a reply!