+39 051 6307411

Gli zuccherini montanari

Dalla tradizione dell'Appennino Bolognese

ingredienti

500 gr. farina
50 gr. zucchero
1 bustina lievito
5 uova
un pizzico sale
scorza di un limone grattugiata
un pizzico di anicini precedentemente ammollati
150 gr. grasso (olio o burro fuso)

Per la glassa
500 gr. di zucchero
200 gr. di acqua

Preparazione

Non appena si comincia ad impastare accendere il forno. In una ciotola mettere gli ingredienti secchi (farina, lievito e zucchero) e successivamente le uova e i grassi (olio o burro fuso). Aggiungere poi la buccia di limone e gli anicini e impastare con una forchetta e successivamente con le mani. Creare degli anellini (il peso ideale di ogni anellino è di 10 g). Cuocere in forno già caldo a 200° per 10 minuti.

Per quello che riguarda la glassa invece, utilizzare 500 g di zucchero e 200 g circa di acqua. La proporzione di glassa/zuccherini cotti è 1:1. In un pentolino far bollire zucchero e acqua fino a circa 108-110° oppure, in assenza di un termometro, fino a che infilando i manici di due forchette, queste non rimarranno unite da un filo. Rovesciare su un foglio impermeabile gli zuccherini cotti e procedere alla glassatura, girando per una decina di minuti abbondanti con una spatola fra di loro gli zuccherini e la glassa fino a che non risulti bianca.

Dal blog di Veronica Frison

cucinopertescemo.it

Notizie e curiosità

Gli Zuccherini Montanari sono dolcetti tipici dell'Appennino Bolognese. Sono aromatizzati con semi di anice e ricoperti da uno spesso strato di glassa di zucchero. La tradizione vuole che siano i dolci di matrimoni e cresime. Venivano offerti dallo sposo ad amici e parenti per annunciare le nozze in segno benaugurante. In occasione delle cresime, invece, erano le madrine che con gli zuccherini confezionavano dolci collane da mettere al collo dei bambini.