+39 051 6307411

Focaccia a libb'r a libb'r

ovvero antica focaccia lucana di semola alla polvere di peperoni cruschi e lievito madre

ingredienti

Per l'impasto
300 g di farina di semola rimacinata di grano duro Senatore Cappelli
90 g di lievito madre rinfrescato
180 g di acqua ( 150 + 30)
5 ml di olio evo bio lucano Calandrone
8 g di sale
5 g di zucchero

Per il condimento
2 cucchiaini di polvere di peperone crusco + altro per la superficie
1 cucchiaino di origano
2 pizzichi di sale
30 ml di olio + altro per la teglia e la superficie

Procedimento

Sciogliere il lievito e lo zucchero in 150 ml di acqua. Disporre la farina a fontana, e versare piano piano il lievito sciolto. Iniziare ad impastare. A metà impasto aggiungere anche il sale sciolto nella rimanente acqua. Continuare ad impastare e aggiungere l’olio. Finire di impastare e porre a lievitare l’impasto in una ciotola coperta fino a quando l’impasto non risulterà triplicato di volume (il mio ci ha messo 5 ore) a temperatura ambiente (circa 22 C).

Prendere l’impasto, sgonfiarlo e stenderlo con le mani, iniziando a sollevare i lembi e tirandolo per allungarlo fino a farlo diventare molto sottile. Anche se si dovesse bucare in alcuni punti, non fa nulla. Spalmare uniformemente sulla sfoglia ottenuta il condimento. Arrotolare l’impasto su se stesso e arrotolarlo a forma di chiocciola.

Mettere la focaccia così ottenuta su una teglia oliata e schiacciarla con le dita. Spalmare la superficie con altro olio e altra polvere di peperoni cruschi.
Far riposare al coperto per altre due ore. Io ho cotto questa focaccia nel forno a legna, ma in un forno di casa va bene cuocerla a 230 C per circa 35-40 minuti, o comunque fino a doratura e cottura desiderata.

Dal blog di marilù

polveredipeperoncino.com

Notizie e curiosità

La “Comunità del Cibo Pasta Madre” nata intorno alla fine del 2010 oltre a valorizzare la pasta madre e le farine artigianali, ospita la prima e unica mappa nazionale dei distributori di pasta madre, più di 1700 in tutta Italia, che gratuitamente mettono a disposizione la propria pasta madre a chiunque ne faccia richiesta.